Tag

,

L’industria alimentare nazionale esprime la propria importanza a livelli internazionali anche grazie al contributo della meccanica Made in Italy impegnata nella trasformazione della materia prima fino alla cucina. Caratterizzato da oltre 194.000 addetti, il settore dedicato alla meccanica italiana registra un fatturato pari a 40 miliardi di euro e una quota export/fatturato del 58%.

In un contesto attuale, contraddistinto dal crescente interesse da parte dell’utente finale sul processo integrale, sui macchinari utilizzati, sull’efficienza energetica applicata grazie ai quali nasce il cibo sicuro e di qualità, Federazione ANIMA assieme al Museo della scienza e della tecnologia ha organizzato la mostra #FoodPeople. In cooperazione con le Associazioni di categoria, che rappresentano le tecnologie dedicate al settore dell’acqua, delle rinnovabili termiche, dell’ambiente e della sicurezza, della movimentazione, logistica e sollevamento, ANIMA ha predisposto uno spazio espositivo ove poter guardare con occhi diversi oggetti e tecnologie del settore agroalimentare che fanno ormai parte del nostro quotidiano. Una mostra dedicata all’esplorazione il mondo delle imprese italiane che producono oggetti e tecnologie di processo per la lavorazione e trasformazione degli alimenti, come gli utensili da cucina domestici e professionali e le tecnologie per la produzione industriale alimentare.

È opinione di Cogefim quanto l’Esposizione Universale Milano 2015 rappresenti ora un’ottima occasione per mostrare a livello globale il design, la qualità e la sicurezza che contraddistinguono il mondo della meccanica-alimentare italiana.