Tag

,

Attiva nel panorama dell’intermediazione aziendale, immobiliare e industriale, Cogefim monitora diversi settori tra cui quello enoturistico in forte espansione.

Il business dell’enoturismo ha raggiunto valori interessanti secondo Carlo Pietrasanta, il presidente del Movimento turismo vino, che ha presentato l’andamento del settore in occasione dell’appuntamento dedicato alle Cantine aperte tenutosi sabato 28 e domenica 29 maggio. Con circa 15 milioni di turisti del vino attesi in Italia e un giro d’affari tra i 3 e i 4 miliardi il settore è in piena crescita e continuerà ad aumentare il suo valore complessivo, nonostante una serie di complicazioni di natura burocratica e doganale ancora da risolvere. A tal proposito commenta Pietrasanta: “Stiamo lavorando strettamente con Intesa Sanpaolo perché insieme sviluppiamo una piattaforma destinata a rivoluzionare il settore. Si tratta, infatti, di permettere la spedizione del vino acquistato direttamente dalle cantine ai clienti, e una percentuale molto alta è fatta da stranieri che usano sempre meno l’auto, superando tutti i cavilli di carattere doganale e burocratico. Il progetto si interseca poi con la maxipiattaforma internet che Intesa Sanpaolo sta sviluppando per promuovere l’incoming dall’estero attraverso il progetto destinazione Italia”.
Cogefim condivide con gli esperti del settore l’opinione secondo cui questo progetto, insieme alla volontà di aggiornare la normativa dell’enoturismo, permetterà al settore di continuare la sua crescita e far decollare il business.