Tag

,

Cogefim S.r.l. società leader nella consulenza per l’intermediazione, analizza con opinioni positive l’andamento del settore imprenditoriale under35.

Unioncamere – Infocamere ha svolto un’indagine Movimprese relativa all’imprenditoria giovanile nel secondo trimestre 2016. A tal proposito Cogefim evidenzia con opinioni positive il bilancio delle imprese under35. Con un saldo pari a 54,1% delle imprese italiane, dato raggiunto grazie anche alle 31mila iscrizioni di imprese under35 che si sono concentrate non solo nei settori come commercio, costruzione e ristorazione, ma anche nella finanza, servizi della persona e pubblicità. In questo trimestre, i servizi finanziari e assicurativi hanno registrato una presenza di 859 imprese giovanili, pari al 47,8% delle iscrizioni totali. Più forte la spinta dei giovani del Mezzogiorno, a seguire il Nord-Ovest (4.988), il Centro (4.218) e il Nord-Est (3.014). Mentre nella classifica regionale sono i giovani provenienti dal Piemonte ad avere la meglio, seguiti da Campania e Valle D’Aosta. Sul fronte opposto Lazio, Lombardia e Abruzzo.